Huawei, il gigante cinese ora sfida il mercato smartphone

Huawei, azienda nata nel 1987, con sede a Shenzhen, nel Guangdong, nella costa meridionale della Cina, è il maggior gruppo al mondo di costruzione di hardware per le Tlc. Un marchio leader in particolare nei sistemi di rete per banda larga su rete fissa e mobile. Il nome, traslitterato in inglese in 'Huawei', è dato dall'unione di due 'caratteri' cinesi, che tradotti insieme possono significare 'conquista', 'atto magnifico' o 'la Cina è in grado'. Huawei ha realizzato nel 2013 un fatturato di quasi 39,5 mld di dollari (39.463), con una crescita dell’11,6% rispetto all'anno precedente. A livello corporate Huawei punta, entro il 2017, a portare il valore della divisione consumer dall’attuale 22% al 25% sul totale di ricavi, mentre la quota delle reti passerà dal 73 al 60%, puntando inoltre a crescere nel settore business, in particolare nei data center. Un piano che prevede, nel quadriennio 2013-2017, una crescita media annua dei ricavi del 10%, a partire dai 35 mld di dollari fatturati nel 2012. Il risultato operativo di Huawei per il 2013 si è attestato a 4,80 miliardi di dollari. Gli investimenti del gruppo, in ricerca e sviluppo, sono attualmente di circa 5,45 miliardi di dollari.

Da circa due anni Huawei ha puntato sui prodotti consumer, lanciando il suo marchio, tutto made in China, nel mercato degli smarthphone, investendo in qualità, design e prezzi concorrenziali, rispetto ai big del settore. I chip dei device che gestiscono memoria, operatività e il segnale radio sono sviluppati in Cina (a partire dal K3V2, presente sulla serie Ascend ) e si mettono direttamente in concorrenza con nomi come Intel, Amd e Qualcomm. Sul fronte del design la sede di sviluppo è invece nel centro di Londra, mentre in Italia, a Segrate, è il centro di lavoro per le microwave.

Secondo gli ultimi dati disponibili, relativi ai primi tre mesi del 2013, Huawei nel settore degli cellulari android prezzi bassi, ha il 4,7% del market share, con 13,4 milioni di unità vendute rispetto ai 10 dell’anno precedente. In terza posizione nel settore di vendite degli android cinesi smartphone, dopo Samsung e Apple.

In Italia Huawei ha circa 4 mila punti vendita per i suoi cellulari, puntando entro l'anno a raddoppiarli visto il successo di Ascend P6, il predecessore di Ascend P7, lo smartphone appena presentato.


留言

发表留言

只对管理员显示

引用


引用此文章(FC2博客用户)

搜索栏
RSS链接
链接
加为博客好友

和此人成为博客好友