Il Samsung Galaxy S5 avrà sensore per le impronte digitali e smartwatch con sistema operativo Tizen-TINYDEAL

L'appuntamento è fissato per la sera del 24 febbraio. accessori per samsung galaxy s4, come ormai noto, ha scelto la ribalta del Mobile World Congress 2014 di Barcellona per presentare il suo nuovo smartphone ammiraglia, il Galaxy S5. Nell'approssimarsi dell'evento di lancio, come prevedibile, si sono moltiplicate in Rete le indiscrezioni sul conto del terminale, che confermano più o meno i rumors registrati nel corso degli ultimi due mesi. Fra i punti di forza del nuovo Galaxy va data per certa o quasi la presenza di una fotocamera posteriore con sensore da 16 megapixel, capace di registrare video in modalità Uhd 4K a 30 frame al secondo. A questa dote fanno pendant la nuova interfaccia grafica, lo schermo a risoluzione WqHd da 2.560 x 1.440 pixel (ma dovrebbe esserci anche una versione con display Full Hd) con dimensioni superiori ai 5 pollici di diagonale e, questa forse la vera grande novità, il nuovo lettore biometrico delle impronte digitali.

La carta d'identità tecnica e i possibili prezzi

A pilotare servizi e funzionalità del telefono ci penseranno l'ultima versione di Android (la 4.4.2 Kit Kat) e due varianti di processore: un quad core Qualcomm Snapdragon 805 e un octa core Exynos 6 proprietario (entrambi ad architettura Arm a 64 bit). La dotazione di memoria dovrebbe prevedere quindi tre Gbyte di Ram e uno spazio di archiviazione interno da 32, 64 o 128 GByte. A completare la scheda tecnica del Galaxy S5, infine, una batteria da 3200 mAh. Il prodotto, stando alle ultime indicazioni, verrà rilasciato sul mercato (presumibilmente in marzo) in quattro modelli distinti, tra i quali una versione Mini, con prezzi di ingresso che dovrebbero ricalcare quelli Galaxy S4 (intorno ai 700 euro) e che nei successivi al lancio si dice essere destinati a un ribasso piuttosto consistente. Il Galaxy S5, in altre parole, potrebbe posizionarsi sui listini sotto i 600 euro già a partire da fine estate.

Come funzionerà il nuovo sensore per le impronte digitali

Le iniziali ipotesi di uno scanner dell'iride a bordo del nuovo smartphone, attributo che avrebbe segnato un deciso salto in avanti tecnologico rispetto al suo predecessore, sembrano per il momento cadute in relazione a quanto pubblicato dal sito SamMobile, notoriamente molto bene informato sulle cose di casa Samsung.

Il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali, in grado di rilevare in automatico l'utente e sbloccare l'accesso al dispositivo, non sarà integrato sotto la matrice del display come si pensava bensì all'interno del tasto fisico Home, esattamente come Apple ha concepito il suo Touch ID per l'iPhone 5S e Htc il proprio sistema di rilevamento delle impronte sul top di gamma One Max. Il sensore di cellulari wifi Samsung, a quanto si apprende, funzionerà solo tramite uno swipe dal basso verso l'alto, è sensibile all'umidità (dovrà quindi essere usato con le dita asciutte) e permetterà di registrare sino ad otto diverse impronte, assegnando ad ognuna di queste una specifica funzione, applicazione o altro ancora (un sito Web, un account di un servizio online, un widget). L'interazione con alcune funzioni dello smartphone, in altre parole, potrà avvenire senza dover inserire ogni volta username e password e strisciando semplicemente il proprio dito sul tasto Home.


留言

发表留言

只对管理员显示

引用


引用此文章(FC2博客用户)

搜索栏
RSS链接
链接
加为博客好友

和此人成为博客好友