Recensione dell vostro 1700 intel santa rosa-Tinydeal

Ho deciso di acquistare un Dell Vostro 1700 per l'ottimo rapporto qualità/prezzo che tale gamma offre. Infatti, nonostante le diverse destinazioni, piccole aziende e privati, i notebook della gamma Vostro sono quasi in tutto uguali agli equivalenti della gamma Inspiron. Le uniche differenze sono: il materiale (i Vostro presentano parti in lega di magnesio) e il colore, nero per i Vostro e color alluminio con cover colorata personalizzabile per gli Inspiron. La terza differenza, che mi ha fatto propendere per il Vostro, è stata il prezzo: a parità di configurazione e di promozioni disponibili, il prezzo del computer portatile Vostro risultava inferiore. Al momento dell'acquisto poi, sul Vostro 1700 erano presenti due promozioni grazie alle quali ho risparmiato ulteriormente, fino a circa 150 €.

L'ho acquisto da privato e non ho partita IVA. In teoria i Vostro sono destinati solo alle piccole aziende, o privati con partita IVA, ma mi è bastato telefonare al servizio commerciale di Dell Italia, per ordinare senza nessun problema un Vostro, con un'unica clausola: scegliere una garanzia di almeno due anni. Credo ad ogni modo che il mio sia stato un caso isolato dovuto essenzialmente ai ritardi nelle consegne dei notebook ainol tablet PC Inspiron 1720. Nel mio caso non avevo problemi a sottostare a questa limitazione, visto che sfruttando una promozione disponibile in quei giorni, ho richiesto una garanzia di 4 anni, allo stesso costo di una da 3 anni. Inoltre, degne di nota sono state la cortesia e la disponibilità dell'operatore che mi ha aiutato nell'acquisto e nell'attesa del notebook, con informazioni sullo stato dell'ordine. Il prezzo totale ivato che ho pagato per la configurazione riportata di seguito è stato 1.375 €.

Dalla data dell'ordine, il notebook ha impiegato due settimane per la consegna: è stata una piacevole sorpresa, considerando che i tempi di attesa previsti erano circa 5-6 settimane.

Io uso Kubuntu e Windows Xp, quindi ho chiesto all'operatore del servizio commerciale se potevo rifiutare la licenza del sistema operativo preistallato, ottenendo però scarsi risultati. Alla fine sono stato costretto ad includere nella configurazione una licenza per Windows Vista Basic. Allo stesso modo non sono riuscito a rifiutare Microsoft Works 8.0, incluso obbligatoriamente nella configurazione.

Contenuto della confezione

Il pacco appena arrivato era di dimensioni contenute e in ottime condizioni, sigillato con il nastro adesivo Dell. All'interno, incastrato in un'imbottitura protettiva (nella terza foto, quella grigia scura), c'era il notebook, avvolto in una busta di plastica e, appoggiata sull'imbottitura, una scatola più piccola contenente l'alimentatore, il cavo di sicurezza Kensington, i CD/DVD in dotazione e un volumetto contenente tutti i recapiti ingrosso cinese nel mondo. Non era presente in compenso nessun manuale di istruzioni, da scaricare in formato elettronico dal sito Dell.


Recensione hp pavilion dv2600 dv2699el special edition-Tinydeal

Ho acquistato l’HP Pavillion dv2699el lunedì 12 Novembre 2007 presso un grande magazzino di Cinisello Balsamo(MI) al prezzo di 1.299 euro. Voglio sottolineare la cortesia e la competenza del servizio pre-vendita della filiale del GDO in questione e allo stesso tempo biasimare le minime competenze del servizio pre-vendita di tablet windows prezzi o almeno dell'operatore che mi ha seguito. Nonostante la sua grande cordialità, non si può dire che fosse sufficientemente preparato su questo prodotto tanto che, il 5 Novembre, dopo aver chiesto informazioni sui rivenditori e sulla data di lancio sul mercato della Special Edition, ho ricevuto per mail questa risposta:

“La ringraziamo per aver contattato il Servizio Pre-Vendita Hewlett Packard. In merito alla Sua richiesta Le comunico che fino ad oggi non abbiamo informazioni sulla data precisa della commercializzazione in Italia dei notebook HP Pavilion dv2600 special edition (usciranno dei nuovi prodotti approssimativamente intorno alla fine dell'anno). La invito a visitare periodicamente il sito HP ed inserire la dicitura "comunicati stampa" nel motore di ricerca. Verrà visualizzata la sezione dove potrà trovare tutte le informazioni che desidera sui nuovi prodotti. Le confermo la nostra piena disponibilità ad assisterLa in qualsiasi Sua richiesta di informazioni e, nel caso lo ritenesse opportuno, si senta libero di contattarci nuovamente.”

Appena 4 giorni dopo, il notebook è apparso online e fino al momento in cui ho scritto questa review non era presente sul sito di HP Italia. Se avessi aspettato il comunicato del sito ufficiale HP Italia, forse non lo avrei più trovato, visto che si tratta di un'edizione limitata! Conclusa questa grande parentesi, veniamo al notebook!

Insomma, il dv2699el impone un piccolo sacrificio in termini di dotazione hardware, ampiamente ripagato da un look più accattivante.

La scelta è stata comunque difficile. Le mie alternative erano: Sony Vaio CR21ZR e HP Pavillion dv2699el. La preferenza per quest'ultimo è stata dettata dalle dimensioni, dal prezzo e dal mancato aggiornamento della linea Sony Vaio CR, in quanto ancora legata ad una scheda grafica ATI Mobility Radeon X2300, compatibile DirectX9. Non mi piaceva l’idea di acquistare un notebook a quel prezzo con una scheda grafica già vecchia. Ho preferito la Special Edition alla serie classica perchè me ne sono subito innamorato: un forte impatto visivo che mi ha fatto dimenticare la minor potenza del processore e il mancato supporto per reti Draft-N, rispetto al modello Pavilion dv2690. La mia decisione, poi, è stata favorita dalla presenza di un  mouse wireless HP e un “folder” per il notebook, inclusi nella confezione.

Ma guardiamolo meglio: è stato davvero difficile fare delle buone foto a questo computer portatile, perché, come potete notare, la sua superficie è estremamente riflettente e la trama della decorazione è talmente fitta che l'occhio non riesce più a coglierla appena ci si allontana un po'. Nonostante questo mi sono impegnato nell'offrirvi una corposa galleria fotografica, in modo che possiate apprezzare pienamente questo oggetto di classe!

Niente da segnalare sulla finitura, che, a mio parere, è davvero perfetta! Vi segnalo solo un leggero movimento, comunque irrilevante, del rivestimento delle cerniere, probabilmente dovuto alla presenza della presa d’aria proprio sotto il punto d’appoggio, impedendo così un migliore fissaggio. In realtà si tratta di un dettaglio davvero trascurabile e comunque presente su tutti i modelli che ho potuto osservare.

Unica “grande” pecca è la custodia del migliori tablet windows 7/8 notebook che, pur essendo molto bella da vedere, presenta una doppia cerniera di chiusura (interna ed esterna) che la rende doubleface. Ciò espone il notebook a antiestetici graffi o abrasioni, in quanto manca una guaina interna che separi il notebook dalla cerniera, dettaglio presente nelle skin Tucano, per esempio. Questo mi costringerà a comprarne una nuova, magari per Natale. Per il resto è fantastico, anche se le ditate su tastiera e sul dorso sono molto evidenti! Finitura Verve, hard disk capiente da 250 GB, super processore T7500, tasti “QuickPlay” a sfioramento, masterizzatore “lightscribe”, web-cam e tutti gli altri componenti lo rendono un notebook, secondo me, unico.


Recensione cizmo cx1730 2285-Tinydeal

Cizmo, azienda tedesca specializzata nell’assemblaggio di gamestation e workstation mobili, ha fatto recentemente il suo esordio in Italia con una gamma completa di prodotti, dai 12" a 17", tutti configurabili secondo le necessità del cliente attraverso il sito ufficiale.

Il ventaglio di opzioni disponibili è quanto mai ampio e consente una totale personalizzazione del portatile, dal sistema operativo ai componenti hardware senza tralasciare l'aspetto, come vedremo. Il sistema messo a disposizione per questa recensione da tablet pc cinesi Cizmo, che ringraziamo, è il CX1730 configurato come segue:

Processore: Intel Penryn: 45nm T9300 (2x 2,5 GHz/ 800 MHz FSB/ 6MB L2 Cache)

Memoria: 1x2GB DDR2 Melco 800Mhz@667Mhz

Schermo: 17’’ LP171W02-A4 WSXGA+ (1680 x 1050) Highline, Rapporto 16:10

Scheda Video: NVIDIA GeForce 8800M GTX, 512MB DDR3 dedicati

Hard Disk: Samsung SpinPoint M5s 2.5’’ 160GB 5400rpm SATA

Drive Ottico: Masterizzatore DVD TSSTcorp CDDVDW SN-S082H ATA Device

Audio: Realtek ALC883 @ Intel 82801HBM ICH8M - High Definition Audio Controller+ built-in microphone, 2 built-in highend speakers+ 1 Sub-Woofer, S/PDIF Digital output.

Porte: 1x DVI Port,4x USB 2.0 Ports,4 multi function Audio Jacks,1 RJ-45 LAN (10/100 MBps + 1GBps),1 RJ-11 Modem,1 IEEE 1394a Fire Wire,1 S-Video TV-Out,1 TV-in Port (Requires optional TV-Tuner Module),Kensington Lock, 1x Express Card 54 (34) Slot, Built-in 7-in-1 Card Reader (MS, MS Pro, MS Duo, MMC, SD,RSMMC, Mini SD).

Networking: Ethernet Gigabit LAN 10/100/1000 Mbps, WLAN IEEE802.11 a/g/n (4965AGN), Modem V.92 universale, Bluetooth

Sistema Operativo: Microsoft Windows Vista Ultimate Edition Service Pack 1

Batteria: Lithium-Ion-Battery (8 Cell) Full Range Auto-Switching 100V/240V AC Adapter

Dimensioni:39,7cm * 28,4cm * 2,2 – 4,4 cm & 15,6” (w) x 11,5” (d) x 1” ~ 1,8” (h)

Peso: 3,95 kg incl. batteria

Garanzia: 2 anni

Altro: Borsa per il trasporto, TV Tuner (opzionale), Webcam 2.0 MP, Chassis con Full Body Rosso.

Oltre al sintonizzatore TV e al modulo Intel Turbo Memory è possibile richiedere anche una batteria e un alimentatore aggiuntivo, una tastiera con layout inglese o italiano, la suite Microsoft Office in alcune delle sue varianti, ed una serie di servizi accessori di garanzia ed assistenza. Cizmo permette anche di acquistare il ordini auricolari al dettaglio cina notebook senza sistema operativo preinstallato, per la felicità degli utenti Linux che non dovranno sobbarcarsi complesse procedure per ottenere il rimborso della licenza di Windows.

Il prezzo del CX1730 in versione base è di circa 1400 euro, ma la configurazione full optional supera i 3000 euro, senza considerare il costo di eventuali personalizzazioni estetiche.


Recensione asus m50vm-pro58vm-Tinydeal

Asus M50Vm è l'ultima versione del fortunatissimo notebook mainstream per l'intrattenimento multimediale da 15.4 pollici della multinazionale taiwanese, Asus M50, aggiornato alla piattaforma mobile di ultima generazione Intel Centrino 2.

Si tratta di uno dei bestseller della categoria dei notebook in formato 15,4 pollici, che in assoluto è la preferita dagli utenti consumer italiani. Questo dato già dovrebbe farci intuire l'importanza strategica che Asus M50 e i suoi competitor rivestono sullo scacchiere dell'elettronica mobile.

Presentata recentemente in Italia con il listino del mese di Settembre 2008, la serie Asus M50 si compone attualmente di un modello d'ingresso, Sito ufficiale Asus M50Vc, di una versione più accessoriata Asus M50Vm, oggetto della nostra prova e del top di gamma Asus M50Vn. Dell'Asus M50Vm è stata immessa sul mercato italiano anche una variante espressamente indirizzata ai canali della grande distribuzione, che ha preso il nome di Asus Pro58Vm e che si differenzia per alcuni particolari, come lo schermo con risoluzione WXGA (1280x800).

Focalizzandoci esclusivamente sul nostro Asus M50Vm, al momento in cui scriviamo in Italia sono disponibili due differenti configurazioni, Asus M50VM-AK035C ed Asus M50VM-AK036C, aventi prezzo di listino rispettivamente di 1311 e 1436 euro IVA esclusa. Ricordiamo, però, che spesso i prezzi al pubblico dei notebook Asus sono inferiori a quelli di listino. Quindi non lasciatevi intimorire, il prezzo attuale dell'Asus M50Vm oscilla intorno ai 1200 euro, mentre la variante Asus Pro58Vm è stata proposta in offerta promozionale a 999 euro.

Il modello Asus M50VM-AK036C corrisponde esattamente al nostro sample, e si contraddistingue dal modello M50VM-AK035C per un hard disk più capiente e per la presenza di un drive ottico Blu-Ray.  La dotazione tecnica di alto profilo permette performance fuori dal comune che, oltre a garantire una esperienza multimediale di primo livello, ben si prestano ad una grande varietà di applicazioni, anche professionali.

Parliamo infatti un un notebook da 15.4 pollici con display da 1680x1050 pixel WSXGA+, scelta inusuale e coraggiosa del produttore taiwanese, che però si rivela ideale per la riproduzione di contenuti digitali direttamente sullo schermo del computer portatile e, allo stesso tempo, garantisce un'area di lavoro particolarmente ampia, adatta ai professionisti.

La ricca dotazione di accessori di ultima generazione ed una sezione audio di buona qualità, composta da una coppia di altoparlanti stereo Altec Lansing con tecnologia Dolby Home Theater, accrescono la versatilità di questo portatile, capace di soddisfare qualsiasi tipologia di utente.

Oltre ad una dotazione hardware di primo livello, non possiamo dimenticare la grande esperienza del produttore: i.t.works il tablet non carica play store Asus è infatti sinonimo di qualità costruttiva ed affidabilità ("Rock Solid – Heart Touching"), che nell'Asus M50Vm si uniscono ad un design particolarmente elegante e gradevole. La speciale finitura InFusion avvolge non soltanto la cover, ma anche la superficie del poggia palmi e dell'intero chassis, ad esclusione della tastiera e dello speciale touchpad multimediale, del quale esamineremo più in avanti le potenzialità.


Recensione msi wind u250-Tinydeal

Il settore degli ultraportatili, che ha sempre rappresentato una nicchia ristretta in Italia, sta conoscendo un momento di rilancio sull'onda del successo dei netbook. Ne deriva un nuovo impulso alla produzione di macchine con form factor sempre più ridotto e dotate di una potenza di calcolo atta a garantire un accesso diretto e costante alla rete, che si posizionano a cavallo delle categorie dei netbook e dei notebook.

Il grande limite di queste macchine, fino a poco tempo fa, era rappresentato dalla componentistica non del tutto appagante, o quanto meno non sufficiente ad assicurare una completa esperienza multimediale. AMD ha colmato questo vuoto con l'introduzione della piattaforma Nile, una combinazione di processori a basso voltaggio e di un chipset che si affida ad un sottosistema video ATI per le features ludiche e multimediali.

Sulla base di questa piattaforma, MSI ha sviluppato un'ottima soluzione ibrida a metà strada tra un portatile ultrathin ed un netbook: ingrosso cinese MSI Wind U250. Presentato in anteprima a giugno al Computex 2010, l'U250 è da pochi giorni disponibile anche nel nostro Paese, in un'unica configurazione (U250-009IT) che comprende un processore AMD Athlon II Neo K325 Dual Core con frequenza di 1.3 GHz.

La CPU, nome in codice Geneva, gestisce con estrema facilità qualsiasi attività di multitasking senza risentire di cali prestazionali, mentre il comparto grafico è affidato ad una scheda video ATI Mobility Radeon HD 4225 con supporto a DirectX 10.1 e Shader 4.0, e motore di decodifica hardware dei video in formato HD, che garantisce una riproduzione fluida senza richiedere l'aggiunta di ulteriori moduli.

Le uniche differenze fra la versione commercializzata in Italia e la nostra macchina di prova riguardano il quantitativo di memoria installata (4GB sul nostro esemplare e 2GB sull'U250-009IT) e la batteria (a 3 celle sul nostro sample e a 6 celle sull'U250-009IT).

MSI Wind U250-009IT è proposto ad un prezzo al pubblico di circa 480 euro, giustificato dalla superiore dotazione tecnica di questo device, come vedremo in dettaglio nelle prossime sezioni.

MSI X460 e MSI X460DX con Windows 7 Professional sono dotati di un'elevata qualità audio/video ed offre il supporto grafico DirectX 11. E' dotato anche delle più moderne tipologie di connettività come HDMI, USB 3.0 e Bluetooth 3.0. tablet 100 euro 2013 MSI X460 dispone di una porta HDMI, così gli utenti possono facilmente visualizzare le foto o guardare film ad alta risoluzione su uno schermo più grande. Come già detto non mancano, a completare questo concentrato di bellezza, le porte USB 3.0, in grado di raggiungere una velocità di trasferimento fino a 4.8Gbps, che è 10 volte più veloce rispetto a USB 2.0 e la nuova connettività Bluetooth 3.0 con velocità di trasferimento dati fino a 24Mbps, di ben tre volte più veloce rispetto al Bluetooth 2.1.

XSlim X460 ha una durata della batteria fino a 8 ore, grazie alla batteria Turbo+. Inoltre gli utenti possono facilmente interrompere l'alimentazione alle applicazioni inattive, estendendo così la durata della batteria stessa. Il notebook X460 è dotato dell'esclusiva tecnologia TruStudioPro THX che offre la più completa esperienza audio per l'ascolto delle tue canzoni, la visione dei tuoi film e il divertimento nei tuoi giochi, tutto questo pur rimanendo fedele all'intenzione degli artisti che lo hanno creato. Grazie alla tecnologia CinemaPro, presente sul notebook, la qualità delle immagini a schermo sono migliorate e decisamente più realistiche. Tutto questo grazie alla semplice pressione di un tasto.


Recensione Lenovo thinkpad x1-Tinydeal

Lenovo è una delle aziende di spicco quando si parla di portatili business-oriented, soprattutto per aver acquisito la prestigiosa divisione notebook di IBM, di cui ha ereditato il brand ThinkPad, sinonimo di qualità costruttiva e funzionale. Un passaggio di consegne che risale al 2005 e che ha visto Lenovo impegnata in questi anni a mantenere inalterate le doti che avevano decretato il successo dei portatili migliori offerte tablet Thinkpad, aggiornandole al contempo ai gusti e alle esigenze del mercato contemporaneo.

La serie X della famiglia ThinkPad testimonia proprio questo sforzo e cerca di coniugare tutte quelle caratteristiche cruciali nel segmento business, come la robustezza, l'affidabilità, la potenza di calcolo, l'autonomia operativa e la sicurezza dei dati, con la compattezza, la leggerezza e l'estrema portabilità, che stanno caratterizzando sempre più il mondo consumer. In particolare il Lenovo ThinkPad X1 di cui ci occupiamo rappresenta il massimo sforzo in questa direzione, essendo il modello con lo spessore più contenuto (pur con prestazioni allineate con quelle dei portatili da 15 pollici), ed avendo l'ambizione di integrare tutte quelle funzionalità di qualità e sicurezza imprescindibili per il professionista.

Lenovo non definisce il suo Thinkpad X1 un ultrabook, sia per il differente target di mercato sia per una questione squisitamente cronologica; il Lenovo Thinkpad X1 è infatti arrivato sul mercato prima della nascita della categoria merceologica ultrabook. Ma è evidente già da questa nostra sintetica introduzione che questo notebook anticipa molte delle prerogative degli ultrabook, spingendosi persino oltre per offrire un'esperienza di computing che, attualmente, ha pochi termini di paragone.

Troviamo quindi il classico chassis in lega, perfettamente rispondente alle severe specifiche militari MIL-STD 810, con una colorazione nera e linee pulite e squadrate, che comunicano solidità e robustezza, ma caratterizzato da misure contenutissime, con una diagonale di 13 pollici, uno spessore di 16 mm e un peso base di 1.6 Kg. Tante le qualità, dalla tastiera resistente al versamento di liquidi ma con un layout chiclet a tasti isolati e dotata di retroilluminazione, al sensore biometrico per le impronte digitali, dal track point a tre pulsanti al touchpad Clickpad.

Immancabili anche le soluzioni software e hardware dedicate alla sicurezza dei dati, come Intel vPro, Anti Theft Protection e Absolute Software Computrace Data Protection, o ancora Bulk Data Encryption per la cifratura dell'hard disk, ThinkVantage Active Protection System per evitare che l'hard disk resti danneggiato da urti o cadute fortuite e il software ThinkVantage Rescue and Recovery che assicura un ripristino rapido e veloce del sistema in seguito a un crash.

Il tutto alimentato da una piattaforma hardware inconsueta per un ultraportatile, che prevede un processore dual core a voltaggio standard Intel Core i5-2520M da 2.5 GHz, fino a 8 GB di RAM DDR3 a 1333 MHz e storage affidato a scelta a un hard disk tradizionale da 320 GB e 7200 RPM oppure ad uno SSD da 160 GB. A seconda della configurazione scelta il prezzo del Lenovo Tinydeal.com ThinkPad X1 può variare. Il prezzo di vendita del modello da noi testato ammonta a circa 2200 euro; non è poco ma il notebook ripaga abbondantemente la spesa. Approfondiremo meglio questi ed altri profili nelle prossime sezioni della nostra recensione.


Recensione ultrabook hp envy 6-Tinydeal

Il protagonista di questa recensione, Tinydeal.com HP Envy 6, ha inaugurato la categoria degli ultrabook mainstream da 15 pollici in Italia, con un prezzo assai aggressivo e un allestimento comunque competitivo e performante. Quando Intel ha lanciato gli ultrabook si proponeva di reinventare il portatile così come lo conosciamo, in modo da affrontare le nuove sfide poste dalla sempre crescente popolarità dei dispositivi ultramobile nel settore consumer ma anche in quello professionale. I clienti chiedono device che siano facili da trasportare e con una grande autonomia ma che al tempo stesso offrano una capacità di calcolo sufficiente non solo per il tempo libero ma anche per gli impegni lavorativi, in modo da essere sempre produttivi anche on-the-go.

I primi modelli di ultrabook però erano soluzioni premium, con design e materiali esclusivi ma anche con un prezzo superiore alla soglia psicologica dei 1000 euro che ne circoscriveva la diffusione all'interno di una ristretta nicchia di mercato. Per raggiungere, o almeno cercare di avvicinare l'ambizioso obiettivo di Intel di trasformare in ultrabook il 40% di tutti i computer portatili venduti era necessaria una svolta che avvicinasse il grande pubblico alla nuova categoria di prodotti.

Questa svolta è rappresentata dagli ultrabook mainstream, fra i quali il nostro HP Envy 6 occupa come dicevamo un posto di spicco, perché nasce da un'analisi attenta delle richieste del mercato, soprattutto di quello europeo, dove dominano incontrastati i notebook da 15.6 pollici, dalle spiccate doti multimediali e dal costo inferiore ai 1000 euro.

Riuscire a proporre un device in grado di coniugare da un lato qualità costruttiva, materiali pregiati, misure contenute e prestazioni e dall'altro buone capacità multimediali – su tutte la presenza di una scheda video dedicata – e prezzi più accessibili, costituisce quindi una sfida tutt'altro che semplice e tuttavia si tratta di un risultato cruciale da conseguire per il successo degli ultrabook

HP Envy 6 supera in modo brillante questo ostacolo perché ha un prezzo ragionevole rispetto a quanto offre (899 euro è il costo di listino ma lo si può già reperire facilmente online a uno street price compreso tra gli 827 e gli 854 euro e con offerte promozionali che scendono addirittura a 699 euro), è uno dei primi ultrabook con diagonale di 15.6 pollici in luogo di quelle da 11 o 13 pollici a cui ci hanno abituato i modelli di prima generazione ed offre una dotazione multimediale senza compromessi, soprattutto grazie all'ottimo sistema audio ancora una volta firmato da Beats Audio e alla presenza di una scheda grafica dedicata AMD Radeon tablet 8 pollici quad-core HD.

Update: I lettori ci segnalano che HP Envy 6 è attualmente in vendita promozionale con prezzi di 699 euro e 799 euro in note catene dell'elettronica di consumo. Trovate maggiori informazioni al riguardo nei commenti a questa recensione.


搜索栏
RSS链接
链接
加为博客好友

和此人成为博客好友